Stili di vita sostenibili - La proposta di Ecolnet


Nata in Alto Adige più di 20 anni fa, l’associazione Ecolnet, di cui faccio parte, si è presentata lunedì 11 gennaio al Cafè Plural di Bolzano dopo essersi ricostituita come associazione “impegnata nella realizzazione concreta di ideali e visioni della società civile internazionale: sostenibilità, condivisione globale del sapere, accesso libero al sapere ed emancipazione collettiva della società, anche in sintonia con il pensiero dell’Unesco: «tutti sono uguali, tutti sono diversi.»”.

Con il supporto di una forte rete internazionale di collaboratori e ben più di 20 anni di esistenza, Ecolnet punta oggi a creare una piattaforma che fornisca informazioni su temi d’attualità su cui riflettere e, soprattutto, ad essere una forza di azione in diversi ambiti a livello pratico “dall’Alto Adige-Sudtirolo al mondo globale della cultura, del lavoro, della scienza”. Questo è possibile grazie anche alla collaborazione scientifica e le relazioni con strutture universitarie come l’Università di Stanford (Prof. Roland Benedikter), con varie organizzazioni non governative ONG tra le quali OEW - Organizzazione per Un mondo solidale e Fotografi Senza Frontiere - onlus, e l’implementazione di tecnologie libere ed di accesso gratuito.

Riporto un articolo che è stato pubblicato dal giornale “Corriere della Sera” il giorno 13.01.2010:

Comments

Popular Posts